Nel 2009 ho cominciato a lavorare per la redazione di ABCsalute.it, un sito dedicato alla salute e al benessere. Pensavo che quella potesse essere un’esperienza formativa importante ma breve per una come me, laureata in Lettere e con una specializzazione in Filologia moderna. Insomma, per una che con la medicina non ha niente a che fare.

Le cose, però, sono andate diversamente. Siamo nel 2017, da circa cinque anni gestisco il blog di ABCsalute e a questo si sono affiancati altri progetti legati allo stesso tema. Cos’è successo? Che ho affrontato quella che per me era una sfida e ho cominciato a scrivere di salute e benessere.

Il primo dilemma è stato: come faccio? Qual è il modo migliore per comunicare la salute? Cosa studio? E soprattutto, da chi posso imparare? Ho trovato una spiegazione a tutto, da “la salute nella pubblicità” a “marketing e sanità”, ma nessun punto di riferimento che potesse aiutarmi a parlare di medicina, salute e benessere seguendo le dinamiche del web.

Allora mi sono detta che forse lì fuori c’è qualcuno che come me deve parlare di malattie senza essere un medico e non sa come farlo, qualcuno che cerca un confronto e non sa dove trovarlo. Ecco: Scrivere di salute nasce da questo, dalla volontà di mettere in ordine le cose che ho imparato per dare aiuto a chi vuole o deve affrontare tematiche di salute e non sa da che parte iniziare.
Io partirei dal bugiardino.